LAGATTAUBRIACA

Enoteca con Cucina

Cibo e Vino
Cucina Lombarda e Specialità Estere

UN’OASI ENOGASTRONOMICA NEL PARCO OGLIO NORD

LAGATTAUBRIACA è un’enoteca con cucina, frutto di una ristrutturazione conservativa della Cascina Madonna della Neve adiacente l’omonimo Santuario Mariano, in località Case Sparse a Bordolano, in Parco Oglio Nord, provincia di Cremona.

Sito in aperta campagna, è il luogo ideale per ogni buongustaio curioso e goloso.

In un’atmosfera tranquilla ma ricercata, quella della pianura padana descritta da Giovannino Guareschi, si ritrovano e rinnovano i piatti della tradizione lombarda ma anche provenzale, i vini francesi, italiani ed esteri, le specialità da ogni dove.

Aperti solo su prenotazione almeno 1 giorno prima

Atmosfera tranquilla, rustica ma ricercata

Tipica della cascina cremonese a corte chiusa.

Cucina volutamente casalinga, provinciale e provenzale

Che si basa soprattutto su prodotti freschi e stagionali.

Vini principalmente mediterranei

Francesi ed italiani, con curiosità da più lontano.

LAGATTAUBRIACA

PRENOTA IL TUO TAVOLO

Chiamaci o scrivici una mail (meglio se almeno il giorno prima):


Dicono di noi

sara maccabelli
11/05/2021
Verificata
giampaolo piovani
05/05/2021
Verificata
Anna Toninelli
28/10/2020
Verificata
Fiorenza Bombeccari
25/10/2020
Verificata
Ottimo cibo , posto accogliente, personale gentilissimo e professionale. Molto bene....
Damiano Bonaglia
18/10/2020
Verificata
ernesto miglioli
14/09/2020
Verificata
Vicino al Bellissimo Santuario della Madonna della Neve. Isolato Tranquillo è Immerso nella Tranquillità della Campagna della Bassa Padana. Posto Ideale per tutta la Famiglia per una Giornata all'insegna del Relax e del Divertimento.
Marco Arienti
12/12/2019
Verificata
Marco Lanzani
11/12/2019
Verificata
silvia fornoni
27/10/2019
Verificata
75Giulia
19/10/2020
Verificata
Squadra che vince non si cambia! Dopo essere stati per festeggiare la cresima della mia prima figlia, siamo tornati ieri per la cresima dell'altra mia figlia visto che eravamo stati veramente molto soddisfatti 2 anni fa. E infatti non siamo stati delusi. Tutto ottimo, di alta qualità, ogni piatto curato nei minimi dettagli. La meringata era semplicemente da favola!! Ambiente molto accogliente e personale gentile e disponibile. Un posto che veramente consiglio a tutti..dalla cena di coppia a chi, come noi, ha voluto festeggiare un evento importante. Inutile dire che ci ritorneremo senz'altro perchè un locale così merita davvero!!! Giulia
luca3004
04/10/2020
Verificata
Meritevole Provato a pranzo locale monto carino ed accogliente, personale gentile ti mette subito a tuo agio. Menù completo, buona la scelta ottimi i tempi d'attesa. abbiamo preso risotto al radicchio, tagliolini funghi e tartufo, cotechino e tagliata. Tutto perfetto, siamo stati soddisfatti, di sicuro ci torneremo. Grazie per l'accoglienza.
bony967
12/08/2018
Verificata
Un angolo di Francia Siamo stati in questo locale con una coppia di amici per degustare piatti e vini francesi. Non siamo rimasti delusi. Abbiamo iniziato con un assaggio di formaggi come aperitivo, strepitosi. Antipasti fuori dal bollo, in particolare le uova di quaglia con tartufo. Siamo passati ai secondi con un filetto e dell anatra molto buoni. Il tutto accompagnato da vini veramente eccezionali, dallo champagne rose al bordeaux e per finire un ottimo passito con il dolce. Prezzo allineato alla qualità di quanto mangiato e bevuto. Servizio della signora Michela famigliare ma ottimo. Una domanda però: non capisco come poter capire il costo di quanto bevo..
LeonardoDaVinci88
22/08/2017
Verificata
Alta qualità e cantina eccezionale Ristorante rustico, posto sulla strada che da Castelvisconti conduce a Bordolano. Dopo aver prenotato gustiamo antipasti e pasta con formaggio Roquefort. Grande scelta di vini italiani ed in particolare francesi, anche di altissima qualità. Menù che offre sfiziosità molto rare e particolari al giusto prezzo. Ci tornerò per un'altra visita.
Cris9732013
16/05/2017
Verificata
Cena per due Una cena per due in tutti i sensi: per un curioso gioco del caso, siamo stati gli unici clienti del locale in una tiepida sera di maggio. Il ristorante enoteca si trova in una tranquilla località sperduta nella valle dell’Oglio sulla sponda cremonese: difficile passarci per caso. Si compone di un grande salone con soffitto in legno dalle grosse travi a vista completamente restaurate e da una veranda esterna per la mezza stagione. Decidiamo per il menù degustazione a 38 euro bevande escluse che comprende una buona selezione di piatti particolari. Innaffiamo il tutto con un vino rosso Alicante del 2004 da 14% (25 euro): un vino francese pescato dalla vasta carta nella quale i vini francesi la fanno da padroni, probabilmente prediletti del proprietario, commerciante di bevande. Iniziamo con del salame di cascina con cipolline all’amarone, veramente ghiotte. Il cestino del pane trabocca di vari generi: grissini, gallette, ecc. Segue una spadellata di uova (7) di quaglia al tartufo nero: il profumo non mi invita particolarmente ma il gusto è piacevole e l'abbinamento interessante. Per primo, bigoli al torchio impiattati a forma di cestino rovescio con passata (moderatamente) piccante di pomodoro fresco, ricotta di bufala e olive nere greche: un sapore che ricorda la pasta ‘alla norma’ gustata a Favignana. La signora che ci serve, sparisce in cucina e ci rimane per qualche minuto: deduciamo che probabilmente è essa stessa a mettersi ai fornelli per prepararci i piatti richiesti. La sua assenza ci permette di apprezzare ulteriormente la tranquillità ed il silenzio della serata. Per secondo, maltagliata di roastbeef all’aceto balsamico con patate al forno. Io decido per apportare una variante, per assaggiare anche il magret de canard (germano reale) al miele millefiori: una carne che mi ha stupito per la sua consistenza. Come dolce, un semifreddo di ricotta al caffè e caramello. Per digestivo, ci incuriosisce una bottiglia di Bas Armagnac Baron de Sigognac sul quale campeggia la scritta 1963: indaghiamo e apprendiamo che il proprietario, classe ’63, ha acquistato delle bottiglie di armagnac di quell’annata. Questo è stato imbottigliato nel 2008: uno sfizio un po’ costoso (15 euro a bicchiere), ma si vive una volta sola… ci viene proposto un accompagnamento con del cioccolato fondente che si sposa perfettamente col distillato. Volendo ci sarebbe anche la possibilità di una fumata: da un humidor su uno scaffale si intravedono alcuni sigari di marche note: Cohiba, Montecristo, Romeo y Julieta. Salutiamo con la convinzione di aver gustato piatti particolari spendendo una cifra adeguata.
Mara V
12/05/2017
Verificata
Cena per due Ottimo menù degustazione servizio cordiale buona scelta alla carta con piatti dedicati stagionali ... Ambiente confortevole spazioso arredamento semplice e molto curato pulizia perfetta e accurato l'impiattamento posto rilassante
87annalisab
20/02/2017
Verificata
Torta da favola Ristorante consigliato da amici. Selezione di vini francesi, ma anche italiani. Posto rustico, in legno, travi a vista, adatto a coppie o cene di gruppo. Cena molto piacevole. Carne squisita e pasta zucca e zola molto ben cucinata. Porzioni abbondanti. Torta al cioccolato con crema al mascarpone a parte a dir poco deliziosa e molto ben servita. Prezzo ragionevole. Ci ritorneremo.
Giuseppe C
24/09/2016
Verificata
menú accurato Cibo di ottimo livello e scelta vini excellent. Cordialità del titolare e professionalità é un segno distintivo.
roberto b
14/08/2013
Verificata
Un tuffo in una natura incontaminata. La Gatta Ubriaca nasce fondamentalmente per passione. La passione di due coniugi che fondono l'esperienza in campo enoico di Enrico, all'ottima manualità in cucina di Michela. Il tutto "condito" dall'eccellente qualità delle materie prime e da una simpatia che pare diventata merce rara al giorno d'oggi. Se si considera poi che la Gatta Ubriaca è immerso nel Parco dell'Oglio in una natura quasi incontaminata, non si può non considerarlo per una cena romantica o un pranzo tra amici. Come dicevo la qualità delle materie prime regna sovrana. Carni, sia bovine, sia d'anatra o di agnello di indubbia piacevolezza. Prosciutteria spagnola che non si concede al compromesso. Foie gras autentico! Piacevolissima e non banale selezione di formaggi. Infine i dolci, irrinunciabile epilogo di un'ottimo pranzo. Non mi soffermo sui vini poichè lo spazio disponibile non basta. La selezione è veramente notevole con ampio risalto alla produzione francese (Enrico bazzica di sovente da quelle parti per lavoro), con inserti dal Libano, ecc. A qualcuno potrebbe sembrare un po' troppo costoso? Ebbene, a queste persone, che ovviamente non capiscono cosa stà al centro del piatto, consiglio la pizzeria, dove spesso un pugno di pasta lievitata di dubbia qualità, una birra dozzinale e un dolce industriale costano una media di 20/25 Euro...ma a fine pasto ti offrono il limoncello di Amalfi (prodotto in provincia di Brescia!). Slainte!!!